Image Image Image Image Image

Passione

Passione... per tutto quello che non è solamente lavoro, ma il nostro modo di condividere bellezza e “joie de vivre".

reni-0132787d

Il Museo universale. Dal sogno di Napoleone a Canova

fino al 12 marzo 2017


Una grande mostra per rievocare l’avventuroso recupero del capolavori italiani dalla Francia
Da Raffaello a Tiziano, dai Carracci a Guido Reni, da Tintoretto a Canova.
Per maggiori info clicca qui


56077-canestra_di_frutta_caravaggio_

La canestra di frutta di Caravaggio in mostra a Roma

dal 16 novembre 2016 al 19 febbraio 2017


La Galleria Borghese espone “L’origine della natura morta in Italia. Caravaggio e il maestro di Hartford“.
Il capolavoro si unisce ad una quarantina di opere tra cui spiccano il “Bacchino malato” e “Ragazzo con canestra di frutta”, conservati nelle collezioni della prestigiosa Galleria, e altri dipinti del Maestro di Hartford che egli anni Settanta furono attribuite al giovane Caravaggio.
Per maggiori info clicca qui


 circo-massimo-roma

L’area archeologica del Circo Massimo apre al pubblico

dal 17 novembre con ingresso da Porta Capena


Per la prima volta il pubblico potrà accedere all’area archeologica di Circo Massimo. Un grande valore archeologico e paesaggistico recuperato grazie all’opera di riqualificazione e restauro mirate.
Per maggiori info clicca qui

 


van-gogh_self_portrait-863x1024

VAN GOGH ALIVE the experience

dal 26/10/2016 al 27/03/2017


Presso lo spazio del Palazzo degli Esami a Roma la grande mostra multimediale Van Gogh Alive – The Experience dedicata al grande pittore olandese che, con il suo stile unico e inconfondibile, ha gettato le basi dell’arte moderna.
Esplorate la vita e le opere di Vincent van Gogh nel periodo che va dal 1880 fino al 1890. Interpretate i pensieri e le emozioni nel suo vagare tra Parigi, Arles, Saint-Rémy e Auvers-sur-Oise, i luoghi dove creò molti dei suoi capolavori senza tempo. Osservate queste opere cogliendone tutti i dettagli, studiandone il colore e la tecnica. Fotografie e video, combinate alle opere di Van Gogh, vi mostreranno le sue fonti di ispirazione.

Per maggiori info clicca qui

 


 

edward_hopper_027_lighthouse_at_two_lights

EDWARD HOPPER

dal 01/10/2016 al 12/02/2017


È stato lo stesso Edward Hopper (1882-1967) – il più popolare e noto artisti americano del XX secolo – uomo schivo e taciturno, amante degli orizzonti di mare e della luce chiara del suo grande studio, a chiarire la sua poetica: “Se potessi dirlo a parole, non ci sarebbe alcun motivo per dipingere”.

La mostra Edward Hopper che apre dal 1 ottobre 2016 al 12 febbraio 2017 al Complesso del Vittoriano – Ala Brasini, realizzata sotto l’egida dell’Istituto per la Storia del Risorgimento , in collaborazione con l’Assessorato alla Crescita culturale – Sovrintendenza Capitolina ai Beni Culturali , prodotta e organizzata da Arthemisia Group in collaborazione con il Whitney Museum of American Art di New York, darà conto dell’intero arco temporale della produzione del celebre artista americano.

Dagli acquerelli parigini ai paesaggi e scorci cittadini degli anni ‘50 e ’60, l’esposizione curata da Barbara Haskell – curatrice di dipinti e sculture del Whitney Museum of American Art – in collaborazione con Luca Beatrice, attraverso più di 60 opere, tra cui celebri capolavori come South Carolina Morning (1955), Second Story Sunlight (1960), New York Interior (1921), Le Bistro or The Wine Shop (1909), Summer Interior (1909), interessantissimi studi (come lo studio per Girlie Show del 1941) celebra la mano di Hopper, superbo disegnatore: un percorso che attraversa la sua produzione e tutte le tecniche di un artista considerato oggi un grande classico della pittura del Novecento.

 

Per maggiori info clicca qui

 


picasso

PICASSO IMAGES.
Le opere, l’artista, il personaggio.

 

Dal 14/10/2016 al 19/02/2017

Spazio espositivo Ara Pacis

Per maggiori info clicca qui

Salva